Castello di Ambras (Austria)

Tirolo     Guarda la lista di castelli in Austria

Schloss Ambras Innsbruck si trova su una roccia, a circa 100 metri sopra il fondovalle creato dal fiume Inn, nell'attuale periferia della capitale dello stato tirolese. Già nel 10 ° secolo, le notizie su Ambras sono state tramandate usando l'ortografia "Amras" o "Omras". Molto prima del premio per la città di Innsbruck, ha raggiunto l'importanza sovraregionale nell'alto medioevo come sede permanente dell'originario conte d'oro della Baviera superiore della casa Andechs.

Dal castello originale degli Andechs, che fu distrutto nel 1133, nulla è conservato. Dall'Andechsern il castello passò sull'Erbweg in possesso del Tiroler Landesfürsten. Lo stock medievale può essere letto solo dalla struttura dell'edificio della Hochschloss.

Il castello dell'arciduca Ferdinando II

L'arciduca Ferdinando II (1529-1595) fu il primo governatore imperiale a Praga, prima che diventasse principe del Tirolo e avamposto austriaco nel 1564. Dopo un periodo di transizione di tre anni durante il quale guidò il governo da Praga, aprì la sua corte a Innsbruck nel 1567. Ha fatto costruire il castello medievale di Ambras in un castello residenziale in stile rinascimentale. Sotto l'alto castello fu costruito uno degli edifici artistici più importanti del tardo Rinascimento (1570-72), che dal XIX secolo è stato chiamato la Sala Spagnola. A sud-ovest della Hochschloss ordinò la costruzione di una casa da gioco e il cosiddetto Unterschloss (1570-83). Anche prima che iniziassero i lavori di costruzione, Ferdinando aveva annullato il castello e il regno associato di sua moglie, Philippine Welser (1527-1580), che aveva segretamente sposato in quel momento.

Durante la vita di Philippine Welser, Ferdinand ha portato la sua già famosa collezione di armature, armi, ritratti e natura, rarità, "meraviglie della natura", gli ultimi strumenti di scienze naturali, strumenti musicali e tesori al Castello di Ambras. Nel 1589 fece costruire un ulteriore edificio a ovest del castello inferiore, crescendo la cosiddetta armeria dell'eroe.

Philippine Welser
L'arciduca Ferdinando II. Era il secondo figlio dell'imperatore Ferdinando I e ha lavorato come uno sposo per una principessa francese e portoghese in una conversazione, e anche le due regine Maria Tudor e Maria Stuart sono stati considerati come potenziali candidati di matrimonio. Nel 1557, tuttavia, sposò segretamente Philippine Welser, figlia di un ricco patrizio e mercante di Augusta.

Sebbene un tale matrimonio morganatico fosse valido secondo la legge ecclesiastica, era considerato punibile secondo i sistemi legali della maggior parte delle città tedesche. Il matrimonio quindi doveva essere tenuto segreto, e Philippine era ufficialmente considerata non sposata. Fu solo due anni dopo che l'arciduca Ferdinando II informò il padre, l'imperatore Ferdinando I, del matrimonio segreto.

Le Filippine sempre e tutte le disponibilità la resero popolare, specialmente in Tirolo, e nemmeno la nobiltà aveva paura di presentare le sue richieste a quelle che prima non si addicevano. Il saluto nelle numerose petizioni è andato dalla "graziosa signorina" alla "principessa più serena, la signora filippina d'Austria".

Dopo la morte di Ferdinando II
Conte di mercato Karl von Burgau, il secondo figlio di Philippine Welser e Ferdinando II ereditò il castello e le sue collezioni nel 1595. Tuttavia, questo era poco interessato alla costosa conservazione di Ambras e della collezione e venduti sia nel 1606 all'Imperatore Rodolfo II (1552-1612). L'imperatore che risiedeva a Praga lasciò la collezione chiusa al castello di Ambras, poiché egli stesso era uno dei più importanti collezionisti asburgici.

Negli anni seguenti, il castello non fu più una residenza e raramente abitata. La mancanza di misure di conservazione ha portato a perdite, che vengono tramandate negli inventari manoscritti. Soprattutto libri, manoscritti e probabilmente anche disegni a mano sono stati vittime di umidità e punture di insetti.

Le partecipazioni alle collezioni si trasferiscono a Vienna
Già nel XVII secolo, l'imperatore Leopoldo I (1640-1705) portò a Vienna le preziose collezioni di libri, manoscritti e opere antiche più minacciate. Ora sei principalmente nella Biblioteca Nazionale. In estremo pericolo, la collezione arrivò nel 1805 dopo la sconfitta dell'Austria contro l'Impero di Francia. Fu solo quando Napoleone I (1769-1821) riconobbe il carattere di diritto privato della Collezione Ambras che fu portato a Vienna nel 1806 in salvo.

Ambras nel 19 ° secolo
Dopo il 1855 il castello fu trasformato nella residenza estiva del governatore dell'Arciduca Karl Ludwig (1833 - 96). Nel corso di questo, ci furono profondi interventi nel castello e nel parco, per cui la pianta perse temporaneamente il suo carattere rinascimentale chiuso. I cambiamenti più sorprendenti furono vissuti dall'Hochschloss con l'installazione di una romantica rampa verde ed edera e del parco da una trasformazione in un parco inglese. Dopo la rinuncia di Karl Ludwigs ai governatori

Alcune immagini del castello

Altri castelli in Austria

Castello di Rosenburg

Bassa Austria

Castello di Klessheim

Salisburghese

Castello di Kaprun

Salisburghese

Informazioni utili

Latitudine: 47.2565828
Longitudine: 11.4336189
Guarda la mappa
Guarda le immagini

La mappa del Castello di Ambras