Burg Vischering (Germania)

Renania Settentrionale-Vestfalia     Guarda la lista di castelli in Germania

Burg Vischering è il modello ideale di un castello con fossato del Münsterland. Con il suo edificio rotondo principale del castello in mezzo allo specchio d'acqua, è un monumento architettonico di pittoresca unità - ampiamente noto come destinazione popolare e tema fotografico.

Il nome Vischering non apparve fino al XIV secolo. Le prime testimonianze documentarie del castello risalgono però all'anno 1271. A quel tempo il vescovo di Münster, Gerhard von der Mark, lo affidò al cavaliere Albert von Wulfheim. Quest'ultimo, con una piccola truppa, doveva difendere il castello dagli attacchi e tenerlo a disposizione del vescovo. Queste misure erano rivolte ai fratelli Hermann e Bernhard von Lüdinghausen residenti nei vicini castelli di Lüdinghausen e Wolfsberg. I fratelli erano feudatari della vicina abbazia imperiale molto ricca di Werden, che loro stessi desideravano governare.

Il vescovo di Münster considerava la costruzione di Wolfsberg come una lesione dei suoi diritti sovrani, e fu quindi costretto ad agire. Fece conquistare la città di Lüdinghausen e distrusse il castello di Wolfsberg. Per tenere sotto controllo i suoi avversari diede ad Albert von Wulfheim la fortificazione, in seguito chiamata Vischering. Un facsimile del documento di confisca del 1271 è esposto nel museo di Burg Vischering.

Posizione e storia architettonica

Il castello, costruito nella pianura del fiume Stever, era protetto da un nuovo corso d'acqua. Tuttavia, è difficile determinare le date esatte per lo sviluppo architettonico del castello. Studi recenti indicano un edificio precedente, forse risalente al XII secolo, nella posizione del castello principale. Nel 1271 una poderosa casa-torre medievale fu eretta su quello che oggi è il cortile del castello.

Durante la successiva ristrutturazione del castello la cinta muraria, di cui non si conosce nemmeno l'ora esatta, fu solo parzialmente sfondata. La costruzione successiva ebbe luogo in cima alle mura e, a causa di questa procedura di costruzione, il castello ancora oggi trasmette un'impressione chiusa e ben fortificata anche se dal 1519 al 1622 il castello, a cominciare da un nuovo corpo di guardia nell'edificio principale, divenne un castello residenziale. Un grande incendio nel 1521 fornì un'ulteriore occasione di rinnovamento. Furono costruiti alloggi più alti e una torre delle scale. Infine, fu costruito il tratto del bovindo che sporge sullo stagno della casa. Non si verificò una trasformazione barocca del castello, forse anche perché alla fine del XVII secolo il castello aveva perso il suo ruolo di residenza primaria della famiglia proprietaria. Sebbene il castello non rimase mai inutilizzato e continuò ad essere importante per l'identità della casa di Droste zu Vischering, fu solo dal 1893 al 1923 che l'Erbdrostenhof servì come domicilio a lungo termine per il conte Massimiliano.

Nel 1944 le bombe della seconda guerra mondiale causarono gravi danni. La ricostruzione iniziò subito dopo la guerra.

Nel 1972 il Museo del Münsterland è stato aperto e ampliato nel 1984. Nel 2018 è stata riaperta la mostra permanente all'interno del Progetto Regionale “WasserBurgenWelt” (il mondo dei castelli con fossato) dopo una fondamentale riprogettazione avvenuta parallelamente a complesso. Da allora Vischering, in qualità di “Portale dei Castelli e dei Palazzi del Münsterland”, informa anche sulle attrattive turistiche della zona.

Alcune immagini del castello

Altri castelli in Germania

Castello di Cochem

Renania-Palatinato

Castello di Stahleck

Renania-Palatinato

Informazioni utili

Latitudine: 51.7761734
Longitudine: 7.4432903
Guarda la mappa
Guarda le immagini

La mappa del Burg Vischering