Castello di Mildenstein (Germania)

Sassonia     Guarda la lista di castelli in Germania

Il castello di Mildenstein, precedentemente chiamato anche castello di Mildenstein o castello di Leisnig, si trova a Leisnig nel distretto della Sassonia centrale nello Stato libero di Sassonia. Il castello di Mildenstein è di proprietà dello Stato libero di Sassonia ed è gestito dall'impresa statale "Palazzi statali, castelli e giardini della Sassonia".

Lo Spornburg si trova su uno sperone sopra il Freiberg Mulde. Nell'alto medioevo è stato sempre chiamato castello di Leisnig; solo dalla fine del XIV secolo è stato chiamato Castello di Mildenstein (da un più antico complesso del castello che fu distrutto nel 1232).

Anche prima che il castello fosse costruito, lo sperone sul Freiberg Mulde fu costruito in epoca preistorica. Il castello fu costruito come castello imperiale nel X secolo ed è uno dei più antichi castelli nelle zone di insediamento sassone, insieme al Meißner Burgberg e al castello di Altenburg. Fu trovato per la prima volta nel 1046 come parte dell'organizzazione Burgward nell'area dei marchi tedeschi nell'atto di donazione di Burgwarde Colditz, Rochlitz e Leisnig dall'imperatore Heinrich III. per citare sua moglie Agnes di Poitou. Nel 1084 il successivo imperatore Heinrich IV assegnò il castello al suo servitore Wiprecht von Groitzsch, che si era stabilito nella zona dell'antico insediamento. Anche la cappella romanica del castello, l'edificio più antico conservato nel castello, risale al 1100 circa.

Quando la nipote di Wiprecht, Mathilde (Mechthild), sposò Rapoto von Abenberg, il castello di Mildenstein arrivò a questo conte franco nel 1143. Lo vendette al duca Federico III nel 1148. von Swabia, il successivo imperatore Federico I (Barbarossa), che lo riconvertì in tenuta imperiale nel 1158. Da allora è stato un centro di governo della Pleissenland. Il Barbarossa cedette poi il castello e gli accessori in feudo ai Burgraves di Leisnig. Nel 1188 lo stesso imperatore si registrò a Leisnig. A suo tempo fu ricostruita la cappella e nel cortile interno (ultimo terzo del XII secolo) fu costruito il mastio. Nella parte inferiore è costituita da possenti pietre bugnate come sono tipiche per questo periodo, nella parte superiore è realizzata in mattoni dipinti, puliti e senza composto di pietra di cava, come era comune nel XIV secolo. Il vecchio ingresso alto si trova a 13 metri sopra il cortile ed era accessibile solo tramite scale, scale di corda o una scala di legno a discesa. Anche l'attuale porta risale alla fine del XII / inizio XIII secolo. Il mastio nel cortile esterno fu costruito nella prima metà del XIII secolo e la cappella fu ampliata per includere il coro gotico intorno al 1400-1420.

I Burgraves di Leisnig furono a volte tra i sovrani più potenti della Muldenland, ma nel XIV secolo furono soggetti ai promettenti margrafi di Meißen, che conquistarono il castello nel 1365 e costrinsero i Burgraves a vendere il loro burgraviato. Alla fine del XIV secolo, il castello sotto il margravio Guglielmo I fu ricostruito fondamentalmente per scopi rappresentativi - furono costruiti il ​​granaio, il maniero e la casa della pagina - simile al castello di Rochlitz, ma mai usato come residenza e rimase relativamente insignificante come il Wettin sede ufficiale (ufficio Leisnig).

Nel 1706/07, il re polacco rivale di Augusto il Forte, Stanislaw Leszczynski, scelse temporaneamente il castello di Mildenstein come sua residenza, mentre i suoi alleati svedesi detenevano l'elettorato. Nel XVIII e XIX secolo, il castello ospitava il tribunale distrettuale, la prigione e gli appartamenti dei funzionari. Dal 1798 la famiglia Mirus creò un parco romantico intorno alla collina del castello, la parte più importante del quale è l'architettura in rovina di alta qualità con un tunnel di roccia del 1866.

Nel 1890 il castello iniziò ad essere utilizzato come museo dall'Associazione di storia e antichità Leisniger. Il museo del castello ospita lo stivale gigante Döbelner, che fino al 1996 era lo stivale più grande del mondo con un'altezza di 3,70 m. In occasione del 950 ° anniversario della città di Leisnig, due calzolai di Leisnig hanno realizzato uno stivale gigante alto 4,90 m, che ha addirittura superato l'esempio più grande in precedenza.

Nel 1964 fu allestito uno zoo domestico su 5 ettari del parco del castello, che a volte ospitava oltre 150 animali di 30 specie e forme, tra cui scimmie, orsi bruni e lupi.

Nel 1990 l'Heimattierpark è stato chiuso. La sala del cavaliere è stata ricostruita. Il mastio alto 32 metri nel cortile interno può essere scalato come torre di osservazione e offre una buona vista di Leisnig e della Muldental.

Alcune immagini del castello

Altri castelli in Germania

Castello di Schwerin

Meclemburgo-Pomerania Anteriore

Castello di Moyland

Renania Settentrionale-Vestfalia

Informazioni utili

Latitudine: 51.1637673
Longitudine: 12.9241799
Guarda la mappa
Guarda le immagini

La mappa del Castello di Mildenstein