Castello della Pietra di Roseto (Italia)

Calabria     Guarda la lista di castelli in Italia

Il Castello di Roseto Capo Spulico è una delle principali attrattive turistiche e non di Roseto Capo Spulico. Un castello medievale arroccato sulla scogliera posta a picco sul mare, dove osservare da vicino la grandezza storica del nostro paese oppure trascorrere momenti romantici in un’atmosfera suggestiva.

Il castello sarebbe stato fondato nel X secolo come si legge negli scritti di San Vitale da Castronuovo, in cui risulta che nella stessa posizione era stato realizzato un antico monastero. Secondo quanto si narra, infatti, il Castello di Roseto Capo Spulico, venne costruito sui ruderi di un antico monastero a sua volta eretto sulle rovine di un antico tempio pagano, noto come il Tempio di Venere in Calabria. Un secolo più tardi, i Normanni eseguivano la costruzione del Castrum Petrae Roseti.

Il Castello segnava il confine tra il territorio di Roberto il Guiscardo e il fratello Ruggero I. A partire dal XIII secolo, il castello venne utilizzato come fortezza militare. Nel 1230, per volere di Federico II, il castello di Capo Spulico venne annoverato nel Piano dei Castelli. A quell’epoca il castello era decorato, probabilmente con pitture di carattere profano, di cui non è rimasta traccia.

Il castello comprendeva una cinta muraria, stalle, prigioni, un sistema idraulico per la raccolta delle acque e le camere del feudatario. Attualmente la struttura si presenta con due torri, una particolarmente alta e merlata. All’interno del castello è presente un ampio cortile da cui è possibile visitare le scuderie ed entrare all’interno, passando per i saloni e le stanze arredate secondo lo stile medievale.

Alcune immagini del castello

Informazioni utili

Latitudine: 39.9815697
Longitudine: 16.6168207
Guarda la mappa
Guarda le immagini

La mappa del Castello della Pietra di Roseto