Castello di Gallipoli (Italia)

Puglia     Guarda la lista di castelli in Italia

Il castello di Gallipoli è totalmente circondato dal mare e funge da roccaforte difensiva della città

Collocato a est della “bella città”, ha la peculiarità di essere visibile già dall’ingresso della penisola che racchiude il borgo antico della città, all’imboccatura del ponte seicentesco, anticamente levatoio, che collega l’istmo alla terra ferma. Anticamente la struttura fortificata era probabilmente separata dal territorio circostante.

Toccato dal mare su tutti i suoi lati, si presenta oggi con una forma quadrangolare circondato da quattro torrioni negli angoli ed un quinto, il “Rivellino”, staccato dal perimetro ed isolato nelle acque.

Il castello di Gallipoli risale ai secoli XIII-XIV, ma già in epoca romana la città era munita di una rocca e di un bastionamento ampliato poi dai Bizantini e dai Normanni. Gli Angioini e gli Aragonesi modificarono la struttura del forte, ma significativi interventi furono svolti da Francesco di Giorgio Martini. Nel XIX secolo fu riempito il fossato e gli archi di sostegno al ponte levatoio furono interrati.

Il forte si sviluppa su pianta quadrata consolidata ai vertici da quattro torrioni. Coronato da merloni il torrione Vedetta è a base poligonale. Le altre torri sono cinte da un cordone marcapiano e sono ornate da archetti. La cortina di levante, il Rivellino, è un quinto torrione circolare, staccato dalla cinta muraria e non ancora ristrutturato. All’interno si presentano grandi sale con volte a botte e a crociera.

Alcune immagini del castello

Altri castelli in Italia

Castel Beseno

Trentino-Alto Adige

Castello di Tenno

Trentino-Alto Adige

Informazioni utili

Latitudine: 40.0555779
Longitudine: 17.9787742
Guarda la mappa
Guarda le immagini

La mappa del Castello di Gallipoli