Castello di Burgos (Italia)

Sardegna     Guarda la lista di castelli in Italia

Il castello, che sorge su una cima di granito a 647 m al mattino, è costituito da una tripla parete, i muri perimetrali (che circondano un cortile interno) e la grande torre principale che supera i 15 metri di altezza.

Fu probabilmente costruito durante la prima metà del XII secolo per volere del giudice di Torres Gonnario II di Lacon-Gunale.

Nel 1194, durante la guerra tra il Giudicato di Torres e il Giudicato di Cagliari, il giudice calabrese Guglielmo I Salusio IV, dopo aver preso d'assalto il castello, secondo alcune fonti commise uno stupro contro la moglie del giudice Turret, la Prunisinda catalana, che morì poco dopo a Santa Igia.

Successivamente il castello passò per poco tempo nelle mani di Pisa ma fu rioccupato dal Giudicato di Torres. Nel 1233, alla morte di Barisone III di Torres, la sorella di Torres Adelasia sposò Enzo di Hohenstaufen, figlio dell'imperatore Federico II, che divenne re di Sardegna. Il matrimonio non durò a lungo perché la presa di Enzo da parte della bolognese Adelasia si ritirò nel castello in carcere volontario fino alla sua morte.

Il castello passò poi con alterne vicende ai genovesi, al ramo sardo dei Doria e ai giudici di Arborea, in particolare a Mariano IV, che fondò il villaggio omonimo. Finalmente passò agli Aragonesi che lo abbandonarono lasciandolo in rovina.

Alcune immagini del castello

Informazioni utili

Latitudine: 40.3885317
Longitudine: 8.9988421
Guarda la mappa
Guarda le immagini

La mappa del Castello di Burgos