Castello di Kokorin (Repubblica Ceca)

Boemia centrale     Guarda la lista di castelli in Repubblica Ceca

Il Castello Kokořín si trova nel mezzo di una riserva naturale su un ripido sperone roccioso sopra la valle del Kokořín, a nord del villaggio dello stesso nome. In origine, una fortezza medievale scolpito nella pietra arenaria locale è stato costruito lì nei giorni del Re Jan Lucemburský. La prima menzione registrata del Kokořín risale al 1320. Nello stesso anno Sir Jindřich di Osměchov ha ricevuto Kokořín maniero dal nobile Hynek Berka di Dubá che - un po 'di tempo a metà del 14 ° secolo - ha avuto il castello originale costruito.
Nel corso dei secoli successivi molte famiglie nobili importanti proprietà Castello Kokořín per brevi periodi. Tra questi, nel 15 ° secolo, il signore della guerra noto Jan Řitka di Bezdědice, Sir Aleš Škopek di Dubá che possedeva il castello durante le guerre hussite, i signori di Klinštejn, Berkov di Šebířov, Kuplíř, e Hrzán di Harasov ottenne il controllo in la prima parte del 16 ° secolo. Alla fine, il castello finì di nuovo nelle mani dei nobili di Berka. Dopo la battaglia sui Bílá Hora i possedimenti della famiglia Berka sono stati confiscati e comprato dalla dinastia Wallenstein. Dopo la morte di Albrecht von Wallenstein il castello Kokořín è stata posta nel possesso del re.
Entro la 16IL secolo il castello non è riuscito a soddisfare le esigenze degli standard di vita attuali e era caduto in rovina. Dopo la Guerra dei Trent'anni, l'imperatore Ferdinando III anche ordinato il castello per essere classificato tra i cosiddetti castelli "maledetto" - quelli che potrebbero non essere mantenute. Il castello è deteriorata rapidamente e negli anni seguenti era di proprietà a sua volta da tutta una serie di padroni di casa. Secondo la leggenda, il castello passò sotto il controllo anche di baroni ladri, tra cui Petrovský di Petrovice che diffondono la paura in tutta la regione.
Entro la fine del 19 ° secolo, a soli resti rimasti del castello che, però, ha attirato sempre più l'attenzione di tutta una generazione di poeti e pittori del periodo romantico, per esempio K. H. Mácha, Josef Mánes e altri. Il castello è entrato nella consapevolezza del grande pubblico nel 1895, quando un modello delle sue rovine è stato visualizzato dal Club di turisti cechi in una mostra etnografica Nazionale di Praga causando il castello di essere parzialmente aperta per i turisti.
Nello stesso anno, il maniero Kokořín, tra cui le rovine del castello, sono state acquistate da Václav
Špaček, un aristocratico da Starburg. Egli ha destinato una notevole quantità di sue finanze per avviare una ristrutturazione completa nel 1911. I partecipanti al progetto di questo imponente ricostruzione sono stati leader storici del tempo (A. Sedláček, Z. invernali e C. Zíbrt). La ricostruzione fu terminata nel 1918 da Václav's figlio Jan Špaček che enhansed la concezione originale di impegno culturale-patriottico al ruolo della famiglia memoriale. Nonostante alcune obiezioni allo stile di ricostruzione, basata sullo spirito del Romanticismo in ritardo, il progetto ha rappresentato la prima salvaguardia completa di un rudere medievale in Repubblica Ceca e il suo recupero da parte del pubblico. Dopo il 1950, sulla base delle leggi di riforma agraria, il castello è stata nazionalizzata dal governo comunista.
Ancora nel 2006, il castello fu restituita alle mani degli eredi della famiglia Špaček. Hanno intenzione di riassumere la tradizione di famiglia e mantenere questo monumento storico popolare aperta al pubblico.

Alcune immagini del castello

Altri castelli in Repubblica Ceca

Castello di Loket

Regione di Karlovy Vary

Castello Zvikov

Boemia meridionale

Castello di Helfenburk

Boemia Meridionale

Castello di Konopiště

Boemia centrale

Informazioni utili

Latitudine: 50.440329
Longitudine: 14.576642
Guarda la mappa
Guarda le immagini

La mappa del Castello di Kokorin