Castello di Spynie (Scozia)

Moray     Guarda la lista di castelli in Scozia

Nulla rimane di residenza del vescovo 13 ° secolo; probabilmente è stato costruito in legno che ha lasciato trace.The prime mura superstiti, a sud e ad ovest, risalgono al 14 ° secolo, e suggerire che il palazzo di quel periodo coperto più o meno la stessa area come fa ora. Il cancello principale era a sud, e condotto attraverso una serie di edifici nel cortile centrale. Al primo piano di questa gamma è stata una cappella, di cui tre grandi finestre ad arco acuto rimangono nella porzione piedi della parete. Due finestre traceried alti nel muro del cortile ovest indicano l'esistenza di una sala in questa posizione. Il piano interrato del towerhouse tardi, all'angolo sud-ovest, incorpora le fondamenta di una torre cilindrica, che può anche essere stato 14 ° secolo e, eventualmente, sono contenute nei suoi piani superiori le stanze private del vescovo. L'estensione del palazzo a nord e ad est sarebbe stato limitato, come in epoche successive, dal bordo del pianoro naturale su cui è stato costruito.

Durante il tempo del vescovo David Stewart (1461-1477), lavori di costruzione iniziarono su una massiccia nuova torre rettangolare in sostituzione di quello cilindrica all'angolo sud-ovest. Questa è stata completata dal suo successore, il vescovo William Tulloch (1477-1482), ed è il più grande towerhouse in Scozia. Al primo piano conteneva sala del vescovo, e soprattutto che, tre ulteriori piani di camere di sotto di una volta e di un attico aggiuntivo. Altre camere e armadi più piccoli sono stati costruiti nello spessore delle pareti. A nord della torre, la gamma sala anteriore è stato demolito e sostituito da edifici di servizio.

Il vescovato di Moray è stata fondata nel 1107, ma poco si sa della sua storia fino ad un secolo più tardi, quando il Chiesa della Santissima Trinità a Spynie divenne la cattedrale in cui si trovava il trono del vescovo. Nel 1224, la cattedrale è stata trasferita a Elgin, ma Spynie è rimasta la residenza principale dei vescovi fino 1686. è stato abolito l'ufficio di vescovo nella Chiesa scozzese poco dopo. Quando il primo vescovo vissuto qui, il palazzo si trovava sul bordo di un mare-lago dando ancoraggio sicuro per le barche da pesca e navi mercantili. C'era un insediamento fiorente all'ombra del palazzo. Più tardi, il lago interrato e, più recentemente, gran parte di essa è stato bonificato per l'agricoltura. Nulla rimane della città medievale di Spynie ad eccezione del palazzo stesso.

Maria rimase qui dal 17 al 19 settembre 1562 chiama a raccolta le sue forze mentre tornava da Inverness a Aberdeen, durante la spedizione Huntly. Il suo ospite era vescovo Patrick Hepburn, parente del Conte di Bothwell, il suo futuro terzo marito. Dopo la Riforma il palazzo fu utilizzato dai vescovi protestanti. Giacomo VI soggiornato qui nel 1589. Generale Munro assediò il castello nel 1640, e costretto il vescovo Guthrie ad arrendersi, e il vescovo fu imprigionato. L'ultimo abitante Vescovo era Colin Falconer, che qui morì nel 1686, e il vescovo di fieno, l'ultimo vescovo, è stato rimosso dal suo incarico nel 1688. L'edificio poi cadde in rovina.

Alcune immagini del castello

Altri castelli in Scozia

Castello di Midhope

Lothian Occidentale

Castello di Fraser

Aberdeenshire

Castello di Caerlaverock

Dumfries e Galloway

Castello di Blair

Perth and Kinross

Castello di Dunnottar

Aberdeenshire

Castello di Inveraray

Argyll e Bute

Informazioni utili

Latitudine: 57.6568008
Longitudine: -3.3260846
Guarda la mappa
Guarda le immagini

La mappa del Castello di Spynie