Castello di Onda (Spagna)

Provincia di Castellón     Guarda la lista di castelli in Spagna

Il castello di Onda è una fortificazione situata nella città spagnola di Onda (Castellón). È stata dichiarata nel 1967 Sito storico-artistico e bene di interesse culturale. La struttura originale fu eretta dai musulmani nel X secolo su un antico insediamento romano. La primitiva struttura appare sepolta sotto diverse ricostruzioni effettuate nel corso dei secoli. Divenne noto per le sue grandi dimensioni come il "castello delle 300 torri", poiché si diceva che avesse tante torri quanti sono i giorni dell'anno. Da alcuni anni è in fase di restauro. Attualmente ospita un museo, che mette in evidenza l'esposizione di intonaci musulmani da una casa sontuosa dell'inizio del XIII secolo.


Il tumulo del castello di Onda, data la sua posizione strategica imbattibile tra la pianura di La Plana e la Sierra de Espadán, è stato un luogo di insediamento sin dalla preistoria. Sulle vestigia di culture antiche (iberica e Cultura dell'antica Roma | romana), i musulmani costruirono una fortezza primitiva nell'era del Califfato (X secolo). Questo primo nucleo si è sviluppato nei secoli fino a diventare un'imponente città-fortezza nota come “castello delle trecento torri”.

Nel 1238, Zayan, l'ultimo re moresco di Valencia, lo cedette al re Jaime I il Conquistatore. Da questo momento Onda e il suo castello passarono in mano ai cristiani. Un anno dopo la concessione della Carta di Puebla nel 1249, il re trasferì gli affitti del castello e della città di Onda all'Ordine del Tempio.

Nel 1319 il comune di Onda passò nelle mani dell'Ordine di Montesa. In questo periodo la fortezza doveva essere ancora imponente e la sua visione ne fece riferimento, metaforicamente, poiché aveva tante torri quanti sono i giorni dell'anno, da cui il nome "Castello delle 300 torri".

Durante la Guerra di Castiglia (1357-65) il Castello fu una roccaforte, data la sua importanza strategica. Fu utilizzato anche durante la guerra delle Germanie (1519-24) e, poco dopo, fu sede del duca di Segorbe nella repressione mudéjar della Sierra de Espadán (1526). Il Castello fu occupato anche dalle truppe napoleoniche, nel 1812, e successivamente, nel 1839, durante le guerre carliste, la fortezza viene riabilitata.

Infine, durante la Guerra Civile del 36, il castello fu testimone anche di varie azioni militari.

Alcune immagini del castello

Altri castelli in Spagna

Castello di Barcience

Castiglia-La Mancia

Alcázar di Toledo

Castiglia e Leon

Castello di Belmonte

Castiglia-La Mancia

Informazioni utili

Latitudine: 39.9622917
Longitudine: -0.2600288
Guarda la mappa
Guarda le immagini

La mappa del Castello di Onda