Castello di Andrassy (Ungheria)

Grande Pianura Settentrionale     Guarda la lista di castelli in Ungheria

Il castello fu costruito da Gyula Andrássy, il primo ministro degli esteri della monarchia austro-ungarica, tra il 1880 e il 1885. Progettato da Meinig Arthur. [2] [3] All'epoca fu allestito anche il giardino all'inglese dietro il castello, tuttora ben curato. L'edificio a più torri porta caratteristiche in stile neogotico-romantico. Il castello è stato costruito su una collina vicino alle rive del Tisza, quindi si distingue dalla pianura alluvionale della pianura alluvionale del Tibisco. Il parco è delimitato ad est dal fiume stesso. In accordo con i gusti dell'epoca, un parco frontale separato è stato istituito di fronte alla facciata dell'edificio, con cespugli tagliati e alberi di tasso, con una bella statua di János Fadrusz nel mezzo (Fuga della fanciulla). [4] In lontananza, a parte la parte del giardino, il cono vulcanico di Nagykopasz a Tokaj chiude la vista. Il parco si inserisce nel paesaggio.

L'area intorno al castello era un tempo adornata da cespugli di rose e arbusti ornamentali. Le parti del giardino che si allontanano dal castello sono state create diradando l'ex foresta alluvionale del Tisza in modo da esaltarne la bellezza. C'è anche un castello monumentale nella vecchia Kenesia in una pianura alluvionale protetta. Il conte Sándor Andrássy, membro del Parlamento, era l'ultimo proprietario del castello e dell'enorme tenuta. Nel 1942, il maggiore Endre Farkas, preside di Boldogfai, e sua moglie, la signora Klára Lenz, erano i proprietari delle 1.576 proprietà catastali di Kocsordos appartenenti a Tiszadob (1154 proprietà catastali appartenevano a Tiszadob, 422 proprietà catastali appartenevano a Kesznyéten); il maniero fu acquistato dal padre di Klára Lenz, József Lenz, consigliere commerciale, proprietario terriero di Nyékládháza, grossista, conte Sándor Andrássy e dato in dono a sua figlia e al genero. [5] L'area del parco è diminuita dopo la seconda guerra mondiale, attualmente 15 lune catastali. Il castello è stato trasformato in un orfanotrofio.

L'edificio è interessante: ha 4 ingressi secondo il numero di stagioni, 12 torri secondo il numero dei mesi, 52 stanze secondo il numero delle settimane e 365 finestre secondo il numero dei giorni. [6]

La famosa opera d'arte moderna del castello è il pannello di 4,5 metri di 4,5 metri del pittore rom Tamás Péli.

Ristrutturazione del castello
Il progetto prioritario intitolato "Utilizzo culturale e turistico del castello Andrássy di Tiszadob e delle aree associate" ha ricevuto nel 2009 1,738 miliardi di HUF dal sostegno dell'Unione europea come sviluppo turistico chiave nella regione della Grande Pianura settentrionale. Il progetto di sviluppo è stato realizzato dal proprietario della proprietà, il comune della contea di Szabolcs-Szatmár-Bereg.

Zoboki-Demeter és Társai Építésziroda Kft. E Tibor Balázs (B5 Studio dell'architetto). Nell'ambito del progetto prioritario, è stato implementato lo sviluppo culturale e turistico del castello di Andrássy e del suo parco.

Nessuna nuova struttura o parte dell'edificio è stata costruita durante la ricostruzione. Le migliorie sono state finalizzate a migliorare le condizioni esterne dell'edificio, rinnovare le attrezzature interne e aumentare l'efficienza dell'operazione.

Il progetto di ristrutturazione si è concluso nel giugno 2014, tuttavia, a causa del ritardo nell'ottenimento delle necessarie autorizzazioni, il castello e il parco saranno aperti solo dal 7 dicembre 2015.

Alcune immagini del castello

Altri castelli in Ungheria

Castello di Eger

Ungheria Settentrionale

Castello di Visegrád

Ungheria Centrale

Castello di Cseszneki

Transdanubio Centrale

Castello di Bory

Transdanubio Centrale

Castello di Boldogkő

Ungheria Settentrionale

Informazioni utili

Latitudine: 47.5054522
Longitudine: 18.9914492
Guarda la mappa
Guarda le immagini

La mappa del Castello di Andrassy