Castello di Samobor (Croazia)

Regione di Zagabria     Guarda la lista di castelli in Croazia

Samobor centro storico è stato costruito tra il 1260 e il 1264, dai sostenitori del re ceco Otokar II, che a quel tempo il suo potere si sviluppa in tutta la strada fino al mare Adriatico. Il re voleva stabilire e rafforzare la vecchia frontiera, e al di sopra del mercante Samobor innalzò la fortificazione. Nel corso dei secoli la città ha cambiato molti proprietari. Si distinguono: Babonić, i conti di Celje, re Mattia Corvino, Barbara Frankopan Ivan Hening Susedgradski, famiglia Ungnad, famiglia famiglia Erdödy Auersperg; il centro storico del 19 ° secolo è di proprietà della famiglia Kulmer, Kiepach e Allnoch, e per l'ultimo proprietario, la famiglia Montecuccoli, la città è in pessime condizioni.

Dal momento che la città non ha luogo la vita del tardo 18 ° secolo, i tetti fatiscenti, i pavimenti sono a poco a poco al collasso e le pareti drenching pioggia, neve e ghiaccio dissoluzione ..

La costruzione di una torre delle cinque non rafforzò in modo significativo il potere difensivo della città stessa. Potrebbe proteggere l'entrata della pista che conduce a Rudama (Rudarska draga) e l'accesso al lato ovest della città. Con la sua posizione allungata e le sue dimensioni, era in qualche modo un avvertimento per i cittadini del commerciante Samobor con cui i feudatari della Città Vecchia si scontrarono costantemente. Il pericolo maggiore era minacciato dal lato sud della città, con le pendici del monte Tepec, che supera l'intera città vecchia. Le pareti della torre nord erano alte 18 metri, ma a causa di una torre del terreno caduta brutto ha un alto basamento su cui l'artiglieria ha aperto e feritoie al primo piano e al secondo piano sono finestre più grandi.

Mentre il signor Ivica Sudnik, uno dei fondatori del Museo Samobor, era vivo, ha ricordato (e la signora Ivanka Brekalo registrato) per le parti superiori di scultura architettonica, trovato durante il lavoro condotto da Tihomil Stahuljak 1942 e 1943, sono sepolti nel pentagonale nord -torri bastioni. Sulla base di queste dichiarazioni, il Dipartimento di Conservazione di Zagabria (Ministero della Cultura della Repubblica di Croazia) ha finanziato i lavori svoltisi nel novembre 2009.

Dal 1902 comune Samobor è in possesso delle rovine della città vecchia con 27 acri di foresta, quando fu fondata Samobor Sports Association ŠIŠMIŠ che nei primi anni di vita, soprattutto per lo sport e il benessere, e più tardi per preservare le rovine della città vecchia e di "promuovere socialità". Nel 1910 fu loro concesso il permesso di ricostruire la torre delle cinque. Il loro obiettivo era ricostruire la torre nella sua interezza e organizzare lì il primo museo. Nel mese di settembre, in Samobor su misura in legno per la copertura di torri con l'intenzione di realizzare opere prossimo anno, ma, grazie ad un incredibilmente bella autunno, questi potrebbero essere eseguiti fino all'inizio di novembre. Per evitare tetto rovinare rovine suggestive, sulla torre pentagonale è fatta tetto svasata, che è sia riflessivo e guardia. Una volta a molto grandi pareti sforzo riparato, al centro del telaio torre della colonna in cui parte resistito alla costruzione tetto piano, costruita di grandi travi a sezione, che è zadaščana e infine incorporato in calcestruzzo. Dopo dieci anni, tutto ciò che "Šišmišovci" ha fatto, è stato distrutto e soffiato.

Alcune immagini del castello

Altri castelli in Croazia

Castello di Veliki Tabor

Regione di Krapina e dello Zagorje

Castello di Maruševec

Regione di Varaždin

Castello di Trakoscan

Regione di Krapina e dello Zagorje

Castello di Trsat

Regione litoraneo-montana

Castello di Ozalj

Regione di Karlovac

Informazioni utili

Latitudine: 45.79892
Longitudine: 15.6980969
Guarda la mappa
Guarda le immagini

La mappa del Castello di Samobor