Castello di Angenstein (Svizzera)

Canton Basilea Campagna     Guarda la lista di castelli in Svizzera

Angenstein siede in trincea in una catena di castelli su un'ampia testa di roccia tra Aesch e Duggingen, dove i Birs si infilano per l'ultima volta nella catena del Giura. Angenstein è sempre stato considerato un "avamposto" di Basilea e per il controllo della regione del Giura di importanza strategica. Inoltre, i Birs formavano a lungo il confine tra il Sisgau e il Sundgau, cioè tra i domini francesi e austriaci.


Chi fu il primo Signore di Angenstein è sconosciuto. Secondo la tradizione storica, tuttavia, è certo che Angenstein apparteneva ai beni di famiglia dei Conti di Pfirt già nel XIII secolo. Apparentemente la metà fu ceduta nel 1271 al vescovo di Basilea. Così Angenstein entrò nel dominio dei Conti di Thierstein, che consegnarono il feudo ai Münch di Landskron. Quando l'ultimo Münch non ebbe eredi, il feudo tornò a Thierstein. Dopo una lunga disputa tra Basilea e Soletta sul possesso dell'avamposto strategicamente importante, il vescovo alla fine emerse vittorioso. Nel 1557 affidò il feudo al suo cancelliere, l'avvocato Wendelin Zipper, che è ancora oggi il più famoso signore del castello. Questo costruì il castello distrutto dagli incendi (1494 e 1517) dopo il 1557 di nuovo in una casa cavalleresca. Ha abilmente aggiunto gli edifici con struttura in legno al Donjon a quattro piani (torre residenziale), che ancora oggi caratterizzano l'immagine di Angenstein. Con nuovi edifici residenziali e commerciali nel 1562, la cappella fu costruita secondo il modello paleocristiano. Il loro gioiello più importante è costituito da tre splendide vetrate colorate donate dal vescovo e dai canonici, che esaltano le festività religiose "Venerdì Santo", "Natale" e "Pentecoste".
Conflitti marziali (durante la Guerra dei Trent'anni, gli svedesi di Birstal hanno guidato la loro afflizione e occupato Angenstein), i fuochi e l'impoverimento dei proprietari cambianti hanno provocato la crescente incuria. All'inizio del 19 ° secolo numerosi cambiamenti hanno avuto luogo.
Nel 1951, la città di Basilea acquisì il castello Angenstein, che si trova nel comune di Dugginger. Nel 1984 il castello bruciò per l'ultima volta. Dal 1988 al 1991 è stato completamente rinnovato e abitabile. Anche la cappella e alcune sale sociali potrebbero essere restaurate.

Alcune immagini del castello

Altri castelli in Svizzera

Castello di Neuchatel

Canton Neuchâtel

Fortezza di Munot

Canton Sciaffusa

Castello di Murten

Canton Friburgo

Castello di Tourbillon

Cantone Vallese

Castello di Thun

Cantone di Berna

Informazioni utili

Latitudine: 47.4632318
Longitudine: 7.604942
Guarda la mappa
Guarda le immagini

La mappa del Castello di Angenstein