Fortezza di Kavala (Grecia)

Macedonia Orientale e Tracia     Guarda la lista di castelli in Grecia

Un imponente castello che è il marchio della bella città settentrionale di Kavala.
È stato un antico castello che è stato ricostruito e rinforzato diverse volte dai Bizantini, ma la struttura attuale è principalmente dalla ricostruzione ottomana del 1425.

Storia
Dal V secolo aC la città di Kavala fu circondata da un muro difensivo. Questo è stato ripetutamente modificato nel tempo. Dopo il periodo romano furono effettuate ampie modifiche e riparazioni da parte dell'imperatore Giuliano (361-363), poi di Giustiniano e ancora nel 926 da Basil Cladon, generale del Tema di Strymon.
Una grande modifica si è svolta nel 1307 durante il regno di Andronico II Palaeologus quando furono costruite le lunghe pareti dal mare fino alla cima della collina. Le fortificazioni incorporavano l'approvvigionamento idrico della città, seguendo il modello precedente applicato da Giustiniano ad Anastasioupolis.
Il castello bizantino fu completamente distrutto nel 1391 quando i turchi catturarono la città.
Il castello fu ricostruito dagli Ottomani nel 1425 e quello che vediamo oggi è principalmente il risultato di quella ricostruzione.

Struttura, fortificazione e costruzioni
A seguito della bugia della terra, la parete difensiva avvolse la collina, che comprendeva un'area di 13 ettari. La recinzione è stata rinforzata da torri e bastioni rotonde e quadrate, soprattutto sul lato più vulnerabile del nord. Il perimetro è chiuso da una parete trasversale di 449 metri di lunghezza, che sale su un ripido pendio alle scogliere più inaccessibili dal lato nord ad un'altezza di 64 metri. Il muro aveva quattro porte per facilitare il movimento in e verso la città. Nell'ambito dei progetti di ricostruzione per rafforzare le difese della città, la cittadella di epoca bizantina e ottomana fu costruita sul sito collinare della sua antica omonima.

Le fortificazioni cittadelle a forma irregolare comprendono la parte settentrionale delle mura difensive della città, rinforzate da due torri quadrate su ciascuno degli angoli nord-ovest e nord-est, una torre poligonale a est e un bastione a sud-est. L'area all'interno della cittadella è divisa in due da una parete trasversale che corre a nord-ovest-sud-est, coronata al punto centrale e più alto da una torre cilindrica.

Le difese della città comprendevano anche una parete lunga 1,5 km, attribuita da fonti scritte a Andronico II Palaeologus, tra il 1307 e il 1308. Fu costruito in occasione di un tentativo fallito dai catalani per conquistare Kavala ed è stato usato principalmente per controllare la strada che porta dalla Macedonia alla Tracia attraverso la città. Questa fortificazione crociata ha cominciato sul lato nord delle mura della città e ha portato alle colline opposte, interrotte solo dall'acquedotto. Si è concluso in tre torri quadrate e una rotonda.

Alcune immagini del castello

Informazioni utili

Latitudine: 40.9342677
Longitudine: 24.4140568
Guarda la mappa
Guarda le immagini

La mappa del Fortezza di Kavala